Duvemu esse preoccupatu per a prossima apocalisse (digitale) ?

Duvemu esse preoccupatu per a prossima apocalisse (digitale) ?

Scritta da Alexandra Marshall via The Epoch Times,

Tutti amanu una bona apocalisse, è in 2022, ci hè una fine di i tempi per tutti .

Certi apocalisses sò fittizi – grandi per u lobbying corporativu è l'ambizione pulitica. L'altri sò overplayed cum'è un schema di "ricchezza rapidamente" chì sparisce senza spiegazione.

Ma i veri apocalisses, quelli chì ponenu una vera minaccia per a civilisazione, raramente facenu stampa. Dopu tuttu, ci hè una sfarenza trà u timore è u terrore, è nimu puliticu sensibule vole inizià un panicu.

E società custruite nantu à a tecnulugia diventanu vulnerabili à i so difetti in u listessu modu chì l'imperi di u desertu temenu i celi senza nuvole.

À u ritmu di l'evoluzione di a civiltà umana, una vera catastrofa digitale prubabilmente pruvucarà un avvenimentu di l'Annu Zero, un'epica definita da a bughjura digitale.

Se i dati impurtanti sò stati persi – l'assi sguassati è i dati d'identità distrutti – ci saria un resetting di civilisazione. In ogni casu, saria stupidu d'imagine chì l'esseri umani ponu ricuperà rapidamente cum'è un sistema operatore di computer.

L'umanità s'hè avvicinata à a calamità digitale prima, ma micca dapoi chì si arrastò in u ventre di Silicon Valley.

A rivoluzione digitale hè accaduta in una sola vita, è ci truvemu in a pusizioni difficiuli di vulè abbraccià a tecnulugia senza finisce imprigionatu da ella.

Mentre simu occupati à evità i trappule virtuali di i mouse disposti da u guvernu, duvemu cura di mantene e redundanze in a sucietà per prutegge contra i periodi inevitabbili di fallimentu digitale. Dopu tuttu, una settimana senza putere hè abbastanza per mandà cità avanzate in ruina.

A prossima apocalisse digitale ùn serà fermata da squadre di programatori sudati, ochji rossi è tremanti in u frastu di e stanze di i servitori di u mondu.

U Bug Y2K

Certi di noi sò abbastanza vechji per ricurdà quandu un sbagliu innocente da l'alba di l'età di l'urdinatori hà creatu u panicu in u 1999.

U "bug Y2K" era un difettu simplice in a gestione di e date durante i calculi quandu e date di quattru cifre sò state truncate in dui cifre per risparmià spaziu. Questu hè andatu bè da u 1960 à u 1999, ma cum'è l'annu 2000 s'avvicinava, i programatori anu da piantà di procrastinà è patch l'errore chì minacciava a sicurità di tuttu, da a banca à e centrali nucleari , aerei, machini di fabbrica è u mondu cummerciale, mentri i sistemi satellitari. è GPS ponenu un risicu fisicu per a sicurità.

Missile Commanders Lt. (L) è Lut. Col. Ken Reed cunfirmanu un avvisu di lanciamentu per u telefunu durante un drillu di pratica à u Cummandu di Difesa Aerospaziale di l'America di u Nordu (NORAD) Cheyenne Mountain Complex in Colorado Springs, Colo., 9 di nuvembre 1999. . (Mark Leffingwell/AFP via Getty Images)

L'industria di a tecnulugia era tutta in mare in questu tempu, ripandu micro-cracks in un listing cruise liner. Era una strana apocalisse perchè sè ùn erate micca un programatore, ùn ci era nunda chì puderebbe fà.

A cuntrariu di u mantra "bend the knee" di u cambiamentu climaticu, u dicembre di u 1999 hà finitu cù un fatalismu quasi Norse culminendu in una festa massiccia sottu u Sydney Harbour Bridge (almenu in Australia).

A folla era cuperta di glitter, bastoni luminosi di neon, è fascie di cori di l'antenna di cori scandalizanti – trè fogli à u ventu nantu à champagne. A maiò parte s'aspittava chì a so cità diventa nera è chì l'urdinatori di u mondu tossi è mori.

Ùn anu micca. Quelli programatori anu travagliatu finu à l'ultimu colpu di mezzanotte. U ponte hà sbulicatu in piume culurite di polvere da fucile. L'apocalisse hè stata cusì senza incidenti chì 22 anni dopu, ci sò articuli chì sguassate u periculu.

Nimu hà avutu qualcosa da guadagnà da u bug Y2K. Era una peste sterminata senza pietà da ogni guvernu. (Shhhh. Ùn parlemu micca di u prublema di l'annu 2038 ).

A prossima apocalisse digitale pò purtà à un "Grande Reset"

Se a prossima apocalisse digitale prufeziata da longu tempu si prova vantaghju per quelli chì speranu di "resettà" l'ecunumia glubale, i nostri dati ponu esse sacrificati per serve "u bene più grande".

Una perdita catastròfica di dati richiederebbe un "sistema ghjusta" di ricuperazione – una "ridistribuzione" di l'assi, cum'è un zitellu chì sbatte una tavola di Monopoli solu per i genitori per "abbastanza" ripiglià e case in tutte e piazze indipendentemente da chi li hà compru. Quelli in disputa sò dotati à u bancu. Sicondu u debitu di a nazione, u pirdunu di prestitu in cambiu di l'acquistu di pruprietà hè prubabile.

Un apocalisse digitale di questa scala probabilmente nascerà da danni fisici à e più grande splutazioni di servitori di u mondu piuttostu cà a guerra cibernetica. Hè assai più efficau per appiccicà un edifiziu, cutà un cable, o ancu sustene un occorrenza naturali, cum'è l'Evenimentu Carrington di u 1859.

Una rete energetica inestabile, ancu s'ellu ùn hè micca permanentemente distruttiva, inducerà periodi d'interferenza digitale chì ponu cambià a nostra dipendenza da e soluzioni high-tech in a nostra ecunumia.

In u mondu reale, i cummercianti sò prestu à passà à u cash dopu una ora di blackouts.

Se a cumunità tecnologica hè onesta cù u publicu, a prossima apocalisse digitale ùn serà micca attacchi maliziusi da i nostri amichi in Corea di u Nordu. Ùn serà micca un gremlin di l'anni 70 chì mastica i cordi nè un principe nigerianu cù un parente recentemente mortu.

A nostra apocalisse serà realizata in i saloni di u Parlamentu , cuncepitu da i lobbisti è i pulitici chì trasformanu rapidamente u mondu digitale in un bloccu di prigiò intangible.

A perdita di cuntrollu di i citadini nantu à u regnu digitale, rimpiazzatu da i desideri di u statu, hè un apocalisse chì l'umanità ùn si pò mai ricuperà. Saria a fine di u mercatu liberu Eden chì hà forgiatu i nostri più grandi successi tecnologichi.

In u so locu, truvemu una corsa d'armi di cuntrollu chì si estende in i nostri pinsamenti è sottu à a nostra pelle.

Tyler Durden mer, 21/09/2022 – 23:40


Questa hè una traduzzione automatica da l’inglese di un post publicatu nantu à ZeroHedge à l’URL https://www.zerohedge.com/geopolitical/should-we-be-worried-about-next-digital-apocalypse u Thu, 22 Sep 2022 03:40:00 +0000.