L’Australia è u Giappone uniscenu e Forze per Rende à Pechino Rispunsabilità per u so Bullying Economicu

L'Australia è u Giappone uniscenu e Forze per Rende à Pechino Rispunsabilità per u so Bullying Economicu

Autore di Victoria Kelly-Clark via The Epoch Times,

L'Australia è u Giappone uniranu e forze per oppone si à l'intimidamentu ecunomicu di Pechino postu chì i dui paesi cuntinueghjanu à perde a pazienza cù u cumportamentu internaziunale aggressivu di a China .

In una dichjarazione dopu à una riunione virtuale cumuna mercuri, l'Australia è i ministri di l'Affari Esteri di u Giappone, Marise Payne è Motegi Toshimitsu, è i ministri di a difesa, Kishi Nobuo è Peter Dutton, anu annunziatu chì i dui paesi "s'impegneranu à oppone a coercizione è u comportamentu destabilizatore per mezu economicu, chì minà u sistema internaziunale basatu nantu à e regule ".

U primu ministru australianu Scott Morrison (L) hè accoltu da u primu ministru giapponese Yoshihide Suga (R) prima di una cerimonia ufficiale di accolta in a residenza ufficiale di Suga in Tokyo u 17 di nuvembre di u 2020. (Eugene Hoshiko / POOL / AFP)

U Giappone è l'Australia sò diventati di più in più primurosi di u cumpurtamentu di a China postu chì i dui paesi sò stati à a fine di ricezione di a spinta beligerante di Pechino per diventà una putenza mundiale.

L'Australia hà sperimentatu livelli crescenti di coercizione ecunomica da u regime cumunistu cinese cù u so usu di tariffu cummerciale nantu à ottu grandi esportazioni, cumprese vinu, vacca, orzu. In listessu tempu, u Giappone hè statu ubligatu à difende di più in più e so acque territuriali da l'ingressi cinesi aduprendu navi di guardia costiera è ciò chì hè statu soprannominatu una milizia marittima – un puntu fattu da u Giappone è l'Australia in a dichjarazione cumuna nutendu ch'elli eranu ancu fermamente opposti à u cumpurtamentu coercitivu è destabilizante chì a Cina mostrava in i mari di a Cina Orientale è Meridiunale.

" Esprimemu e nostre obiezioni à e rivendicazioni è l'attività marittime di a Cina chì sò incunforme cù a Cunvenzione di e Nazioni Unite nant'à u dirittu di u mare di u 1982 (UNCLOS)", dice a dichjarazione.

"Rinfurzemu a nostra forte opposizione à qualsiasi azzione unilaterale destabilizante o coercitiva chì puderia alterà u statu quo è aumentà e tensioni".

L'alleati anu chjamatu ancu à Pechino per i so abusi di i diritti umani contr'à uiguri è altre minurità etniche in Xinjiang è Hong Kong.

L'Australia sfrutta l'alleanze mentre Push Back Against Red China Continua

A dichjarazione cumuna vene una settimana dopu chì a Nuova Zelanda è l'Australia anu publicatu una dichjarazione dichjarendu u so sustegnu l'uni à l'altri è seguita dinò a dichjarazione di i Stati Uniti chì continuerà à avè u spinu di l'Australia, signalendu à i sucialisti in Pechino chì e nazioni liberali demucratiche di u Indo-Pacificu starà inseme di fronte à a so spinta crescente per u putere è a dominanza.

U secretariu di Statu Antony Blinken parla mentre saluta i membri di u persunale di l'Ambasciata di i Stati Uniti in a capitale egiziana di u Cairo u 26 di maghju di u 2021. (Alex brandon / Pool / AFP via Getty Images)

Ma serà abbastanza per fà vede à Pechino chì u so cumpurtamentu recente hè andatu in mare in u Pacificu?

James Laurenceson, Direttore di l'Istitutu di Relazioni Australia-Cina à l'Università di Tecnulugia di Sydney, crede chì u Partitu Cumunistu Cinese ùn pensa più avà ch'ellu deve operà secondu e regule di u sistema internaziunale.

"A Cina sente chì u so putere hà righjuntu un livellu induve ùn hà solu da differisce à i desideri di altri paesi", hà dettu Laurenceson.

Ma hà rimarcatu chì ùn scalerà micca e tensioni cù qualsiasi atti di aggressione precipitati perchè chì "cristalizerebbe una coalizione di equilibriu duru contr'à a Cina chì renderebbe più difficile per Pechino di rializà i so obiettivi di politica interna è estera".

Laurenceson crede chì a migliore risposta à l'agressione crescente di Pechino hè chì i paesi continuinu à dà priorità à forti ligami custruiti nantu à a fiducia reciproca.

Mike Green, analista di pulitica estera à u Centru per Studii Strategichi è Internaziunali, hà dettu à l'Australianu chì era "stupendosu quantu sò diventati aggressivi Xi Jinping è u PCC".

"Sembra chì a valutazione di a Cina sia (chì) anu una finestra di cinque à 10 anni per cimentà a so pusizione di leadership in Asia, è chì spiega perchè anu fattu pressioni à tutti simultaneamente: Australia, India, Taiwan, Giappone", Verde hà dettu.

Wang Wenbin, portavoce di u regime cinese, hà rispostu à a dichjarazione dicendu à i dui paesi di smette di publicà a "Minaccia Chine" è li hà accusatu di "calunnià maliziosamente a Cina". Hà esortatu l'Australia è u Giappone à smette di intruduce è rispettà e norme di basa di e relazioni internaziunali, senza spiegà i so cummenti.

Tyler Durden Ghju, 06/10/2021 – 21:10


Questa hè una traduzzione automatica da l’inglese di un post publicatu nantu à ZeroHedge à l’URL http://feedproxy.google.com/~r/zerohedge/feed/~3/JSUBnm230os/australia-and-japan-join-forces-hold-beijing-accountable-its-economic-bullying u Thu, 10 Jun 2021 18:10:00 PDT.