Esa, eccu u spaziu di Aschbacher sparatu à Battiston

Esa, eccu u spaziu di Aschbacher sparatu à Battiston

Fatti, nomi, rumori è scenarii dopu l'ultimi cunsiglii di l'ESA (Agenza Spaziale Europea). Cumentu di Francis Walsingham

In questi ghjorni avemu mantenutu u Cunsigliu di l'ESA largamente focalizatu nantu à u prublema, finalmente risoltu, e relazioni trà a Cummissione Europea è l'Agenzia per qualchì tempu ùn sò micca particularmente boni.

À fiancu à l'argumentu principale, hè stata ancu realizata un'operazione da u direttore generale Joseph Aschbacher, chì da un latu hà purtatu l'Italia fora di l'imbarazzamentu è da l'altra parte hà risoltu i so prublemi putenziali versu i varii paesi chì anu sustenutu a so vittoria inizialmente data piuttostu cum'è pocu prubabile datu u calibru puliticu di l'altri dui candidati in candidatura.

Andemu in ordine: qualchì ghjornu fà hè scaduta a scadenza per a presentazione di candidature per l'assignazione di a direzzione di u Centru Esrin per l'Osservazioni di a Terra in Frascati.

Malgradu a pratica storica è logica di l'ESA per a quale un candidatu di u paese chì accoglie u Centru ùn hè micca di solitu sceltu, implacabile cum'è un prugettu di lege in caduta, a candidatura di un talianu notoriamente "candidatu per tuttu", Roberto Battiston, digià presidente di l'ASI . A listessa persona chì in l'ultimi trè anni avia participatu duie volte, perdendu, à a selezzione di presidente di u CNR è, in più, s'era presentatu ancu per a selezzione per u direttore generale di l'ESA chì ùn era micca valutatu da u Cumitatu di Valutazione internaziunale mancu à ghjunghje à a lista corta finale da a quale l'attuale esponente austriacu Joseph Aschbacher esce cum'è vincitore.

A situazione hè stata immediatamente presentata piuttostu imbarazzante perchè sia e cumpetenze tecniche specifiche in quantu à l'Osservazioni di a Terra sia e cumpetenze manageriali chì emergenu chiaramente in l'anni di presidenza di l'ASI indicanu chì u candidatu ùn avia alcuna possibilità concreta di esse cunsideratu trà i candidati potenziali. Eppuru un altru gattivu risicu per l'Italia, cumu hè digià accadutu in questu ultimu periodu per via di a mancanza di cumpetenza è di ingenuità dimustrata da quelli chì duverianu esse attenti à e scelte di i candidati internaziunali in u settore.

Per compie u quadru, duvemu tene contu ancu di a grande agitazione, ultimi mesi, di u sottusecretariu delegatu à u Spaziu, Bruno Tabacci, versu u direttore Aschbacher, riunitu in parechje occasioni, invitatu à parechji eventi senza un grande cuntenutu veru ma assai publicitatu in i media. è cunclusu cù a nomina presidenziale, è a placca cunnessa per cuntrattu, di Grande Ufficiali à u Meritu di a Republica.

Tuttu un pocu oscuratu da un primu scemu cù a ritirata immediata di a piastra cù u nome sbagliatu, un tema chì hè statu recentemente apparentemente assai di moda in a Municipalità di Roma.

Una agitazione simile hè stata messa in risaltu da u presidente di ASI Giorgio Saccoccia, un servitore cavaliere educatu di u direttore generale di l'ESA, u so attuale impiegatore, cù a speranza evidente ch'ellu si ricorderà di ellu quand'ellu vulterà in i Paesi Bassi postu chì u so rinnovu in Asi ùn pare micca esse un tema di discussione in i cerchi chì contanu.

Eccu u colpu di geniu di Aschbacher: cum'è digià accadutu in u passatu (pensate à u Gruppu di travagliu "ESA 2020", per esempiu) per a primavera di u 2022 l'Agenzia vole definisce una pulitica spaziale larga chì sia ligata à i sviluppi potenziali in u settore. Hè statu dunque furmatu un gruppu di 10 saggi, cumpresu l'anzianu multidirettore generale francese Jean Jacques Dordain, chì si riunerà per micca più di trè o quattru sessioni per redactà un documentu da presentà à u Cunsigliu chì u valuterà.

Per l'Italia, u direttore generale hà prupostu u "candidatu per tuttu" Battiston. Questa scelta hà una evidente serie di vantaghji: automaticamente l'elettu ùn pò più esse cunsideratu trà i candidati à a direzzione di Esrin (in questu modu hè evitatu un altru certu rifiutu offrendu una pusizione di interessu mediaticu sicuru ancu senza alcun putere reale ); L'Italia hè salvata da un'altra brutta figura imbarazzante postu chì continua à dimustrà ch'ella ùn sà micca sceglie i candidati per i più alti posti è, soprattuttu, chì ùn hà alcun cuntrollu nantu à l'ambizioni di l'individui in quantu à e pusizioni di sta delicatezza cuntraria à a grande attenzione di i nostri cuncurrenti europei.

Esce bè ancu u Sottosegretariu Tabacci, chì hà spesu tantu per a candidatura ancu sì, per dì a verità, ùn hè micca chjaru s'ellu l'hà fattu ingenuamente perchè era troppu novu per u settore, mancendu di e cumpetenze specifiche necessarie è di cunniscenze storiche di u ghjochi in piazza. o perchè hè cundiziunatu da pressioni pulitiche manifestate di modu regulare in ogni cumpetizione di u candidatu per tuttu.

Tuttu va bè chì finisce bè è, forse, serà finalmente pussibule di mette in ballu una pulitica di candidatura chì sia veramente spartuta trà i diversi attori è tene contu di a cumpetenza è di u veru meritu è ​​micca di quelle dite da certi persunagi.


Questa hè una traduzzione automatica da a lingua italiana di un post publicatu in StartMag à l’URL https://www.startmag.it/innovazione/esa-ecco-il-colpo-spaziale-di-aschbacher-su-battiston/ u Thu, 17 Jun 2021 13:29:23 +0000.